Una buona scopa elettrica quanti air watts deve avere?

null

Quando si parla di elettrodomestici, il binomio pulizie e risparmio energetico è davvero incompatibile? Ecco qual è il segreto per riuscire a combinare l’utilizzo dell’elettrodomestico al risparmio in bolletta

Spesso si pensa, erroneamente, che l’utilizzo della scopa elettrica durante le pulizie di casa comporti sprechi energetici spropositati. Per limitare i consumi, senza rinunciare alla praticità, basta informarsi su quanti watt deve avere una buona scopa elettrica e capire quale acquistare, prestando attenzione alla capacità di garantire un risparmio energetico ottimale.

Ecco qualche utile consiglio per capire quale scopa elettrica acquistare in base alle proprie esigenze di pulizia.

Perché scegliere la scopa elettrica?

Rispetto alla classica aspirapolvere, la scopa elettrica rappresenta una soluzione molto più pratica per le pulizie quotidiane. Il primo vantaggio riguarda sicuramente la leggerezza: avendo una struttura più esile, la scopa elettrica ha un peso modesto e per questo può essere utilizzata anche a lungo senza affaticarsi. Anche l’ingombro è ridotto rispetto a quello delle aspirapolveri tradizionali e perciò è possibile riporla senza occupare troppo spazio in casa.

Ne esistono di due tipi: quelle con filo e quelle senza filo. Solo all’apparenza la scopa elettrica senza filo può sembrare meno performante. Al giorno d’oggi, infatti, troviamo in commercio scope elettriche di ultima generazione, come l’innovativa aspirapolvere senza filo HF9 con ANTI-TWISTTM di Hoover, grazie alla sua autonomia e all’aspirazione più potente, è in grado di rendere le pulizie di casa facili e veloci. La praticità dei modelli senza filo, inoltre, risiede nella possibilità di portarle in giro per casa senza vincoli, raggiungendo comodamente tutte le stanze.

Come capire la potenza di aspirazione di una scopa elettrica?

Per capire se una scopa elettrica senza filo è in grado di offrire buone prestazioni, è importante accertarsi che abbia una buona potenza aspirante. Per capirlo, bisogna sapere che la potenza si misura in Air Watts, ovvero l’unità che identifica l’efficacia di aspirazione. Non solo: è necessario verificare che abbia anche una buona autonomia.

Ad esempio, l’aspirapolvere senza filo HF9 di Hoover è dotata di un Motore Brushless da 350W in grado di generare 63AW di potenz continua per la pulizia di tutta la casa: il sistema di separazione dei filtri, infatti, evita che questi si intasino riducendo la potenza di aspirazione e garantendo, così, una potenza continua.

Aspirapolvere ad alta potenza senza filo: quale scegliere?

Quando si valuta di acquistare un’aspirapolvere o una scopa elettrica, ci sono tanti fattori da tenere in considerazione. Oltre al design e all’ergonomia dell’elettrodomestico, infatti, per trovare la scopa elettrica ideale è bene tenere in considerazione le performance. In più, unire l’utilizzo di un elettrodomestico elettrico e sostenibilità è possibile. L’innovativa aspirapolvere HF9 di Hoover, ad esempio, ha il 37% di efficienza che permette di ottimizzare l’energia prodotta dalla batteria, sfruttando le 6 celle agli ioni di litio per un consumo di 86,4 Wattora.

Il segreto per limitare gli sprechi e pulire casa salvaguardando l’ambiente? Scegliere un’aspirapolvere senza filo altamente performante come HF9 di Hoover che strizza l’occhio alla sostenibilità anche grazie all’innovativo packaging sostenibile “brown box”.

Non ti resta che metterla alla prova e testarla in tutti gli ambienti di casa. Per un tocco in più di freschezza, poi, puoi usare i granuli profumati per aspirapolvere di Care+Protect che rilasciano una fresca fragranza per tutta casa.

Vedi Anche

Newsletter