Purificare e umidificare l'aria di casa: dai purificatori alle piante

null

Aria sempre pulita e purificata in casa grazie a purificatori d’aria e piante: dalle green solutions agli elettrodomestici. Come fare...

Per un ambiente domestico all’insegna del benessere è fondamentale mantenere l’aria sempre pulita e purificata. Puoi avere uno stile di vita sano in molti modi: adottando soluzioni naturali, come l’acquisto di piante, oppure acquistando un purificatore d’aria. Per un equilibrio perfetto puoi pensare di optare per entrambe le soluzioni: ecco, dunque, qualche consiglio per goderti l’ambiente domestico e ottenere il massimo del relax.

Purificare l’ambiente domestico: quali piante scegliere?

Oltre a donare un tocco green alla stanza, le piante d’appartamento possono svolgere una funzione molto importante per il tuo benessere: purificano l’aria così da rendere la casa l’ambiente più adatto al relax. Le piante sono anche un’ottima soluzione antistress: prendersene cura è piacevole, stimolante e fa bene all’umore. Quali scegliere quindi per il tuo appartamento?

  • Aloe vera: è una delle piante più gettonate per decorare l’ambiente e rendere, allo stesso tempo, la qualità dell’aria vivibile. È possibile tenerla in un ambiente luminoso e necessita di pochissima acqua, è ottima per eliminare il benzene e la formaldeide.
  • Anthurium Andreanum: foglie lucide e spata a forma di cuore, è perfetta per gli ambienti moderni, ma anche per uno stile tradizionale. Aiuta a ridurre l’impatto di formaldeide, toluene e ammoniaca e può essere posizionata anche nelle stanze più buie.
  • Azalea: se vuoi donare un po’ di colore all’ambiente e purificare l’aria di casa, questa è la soluzione ottimale. Anch’essa deve essere esposta in un ambiente luminoso, ma fresco e non necessita di troppa acqua.
  • Ficus (Ficus Benjamina): se hai il pollice verde, questa pianta è quella che fa per te. Assorbe fino a 12 microgrammi all’ora di formaldeide, ma necessita di molta acqua e di un clima umido e non troppo freddo. Se te ne saprai prendere cura la tua casa ringrazierà.
  • Orchidea: è uno dei fiori più belli e raffinati presenti in natura, perfetto per essere posizionato sopra a un mobile esposto alla luce. Le orchidee assorbono lo xilene dell’ambiente e sono un valido aiuto contro l’inquinamento domestico.
  • Sansevieria: per una casa piccola e poco luminosa, la Sansevieria è perfetta. Ha delle foglie striate e carnose in grado di assorbire gli agenti inquinanti presenti all’interno delle mura domestiche, è ottima anche per dare un tocco di classe all’arredo. 

Come migliorare l’aria di casa: non dimenticare il purificatore

Le piante sono ottime alleate per combattere l’inquinamento domestico, ma con l’arrivo della primavera e le prime allergie una delle soluzioni migliori il purificatore d’aria. Il purificatore d’aria è perfetto per rendere l’ambiente salubre e favorire un riposo ottimale.

Puoi anche decidere di tenere in casa il purificatore, senza rinunciare alle piante: in questo caso la soluzione migliore è quella di alternare la posizione delle piante con quella del purificatore, prediligendo l’elettrodomestico nelle stanze in cui trascorri più tempo o nella camera da letto, per garantirti un riposo perfetto. Non solo pulizia dell’aria, con i nuovi purificatori d’aria 2 in 1 puoi anche umidificare l’ambiente per ridurre le problematiche dovute all’aria secca della casa, come fastidio alla gola, pelle secca o prurito agli occhi.

Bastano poche accortezze per rendere l’ambiente di casa perfetto per te e i tuoi cari, ricorda: prenditi sempre cura di te stesso per uno stile di vita sano e all’insegna del benessere.

Vedi Anche

Newsletter