Aria negli ambienti chiusi: com'è composta?

null

Respiri aria di qualità?

Respirare aria di buona qualità è sempre più importante. Quando siamo all'aria aperta spesso ci preoccupiamo dell'inquinamento causato dalle auto e dalle fabbriche. Ma l'aria degli ambienti chiusi è davvero migliore? Forse no: l'aria di questi spazi può essere fino a 5 volte più inquinata di quella esterna.

Ecco una lista degli inquinanti più comuni presenti nell'aria domestica.

Sostanze inquinanti biologiche

La qualità dell'aria tra le pareti domestiche può essere influenzata da diversi fattori tra cui temperatura, livello di umidità, ventilazione, sostanze chimiche e particelle.

Le sostanze inquinanti biologiche sono le più comuni, come muffe e batteri. Provengono da organismi viventi e si diffondono attraverso condizioni favorevoli come l'elevata umidità o il ristagno d'acqua. Un livello di umidità compreso tra 30 e 50 per cento è utile per ridurre il rischio legato a questo inquinanti. 

Monossido di carbonio

Il monossido di carbonio è un gas incolore e inodore difficile da rilevare senza uno strumento apposito. Le fonti più comuni di questo inquinante sono gli elettrodomestici come cucine a gas, asciugatrici, boiler, macchine utensili soprattutto alimentate a gas e fumo proveniente da sigarette e camini. Gli effetti sulla salute variano in base ai livelli di CO all'interno degli ambienti chiusi, che diventano pericolosi solo se raggiungono concentrazioni alte. Ricorda di pianificare controlli regolari del sistema di riscaldamento per tenere i livelli di CO sotto controllo. 

Formaldeide

La formaldeide è un gas incolore prodotto dalla combustione, presente anche nel fumo di tabacco o nelle emissioni di sistemi di riscaldamento a combustione. Può essere rilasciato anche da elementi d'arredo in truciolato o legno pressato esposti ad alte temperature. Per ridurre la presenza di questi inquinanti, non dimenticare di aerare i locali e di acquistare mobili realizzati in materiali sicuri. 

Composti organici volatili

Un composto organico volatile (VOC) è il gas rilasciato nell'aria da alcuni prodotti. I livelli di VOC possono essere fino a 10 volte più alti negli ambienti chiusi. Alcuni elementi che possono produrre VOC nelle nostre case sono vernici, prodotti per la pulizia, tappeti, pavimenti in laminato, deodoranti per ambienti, pesticidi, colla, soluzioni per il lavaggio a secco, pennarelli indelebili e cosmetici. Una buona ventilazione dei locali e la frequente apertura delle finestre contribuiscono a diminuire l'esposizione a questi inquinanti. 

Se vuoi rendere ancora più sano e sicuro il tuo spazio domestico, puoi scegliere un purificatore d'aria che non solo migliora la qualità dell'aria, ma monitora i livelli degli inquinanti. H-PURIFIER può essere connesso all'app hOn, che raccoglie dati sulla qualità dell'aria esterna e degli ambienti chiusi e fornisce informazioni in tempo reale sull'inquinamento e sui livelli di umidità per aiutarti a vivere e respirare meglio. Scopri tutta la gamma!

Vedi Anche

Newsletter