Dove posizionare il purificatore d'aria in casa e perché?

null

Dove posizionare il purificatore d’aria per garantire la migliore performance di prodotto? Qualche consiglio per il tuo benessere quotidiano

Il purificatore d’aria è ormai il primo alleato per il benessere quotidiano della casa. La qualità dell’aria negli ultimi tempi è sostanzialmente peggiorata, la causa è da ricercare nell’elevato tasso di smog automobilistico e nelle industrie. Grazie al purificatore d’aria puoi respirare aria sana e pulita almeno nel tuo ufficio o nel tuo appartamento.

Ma dove posizionare il purificatore d’aria per ottenere dall’elettrodomestico la migliore qualità di prestazione? Ci sono delle accortezze ben precise per godere di questo strumento e garantirti sempre un’ottima qualità dell’aria lontano da sporco e inquinamento.

Purificatore d’aria in casa: dove posizionarlo?

Per garantire la miglior performance del dispositivo, è bene posizionare il purificatore d’aria sempre al centro della stanza e, possibilmente, in un punto sopraelevato come può essere un mobile o una scrivania. In ogni caso, il purificatore d’aria deve essere tenuto distante almeno 50 cm da qualsiasi altro oggetto.

Respirare aria pulita durante il sonno è poi fondamentale per avere il riposo migliore è consigliato ubicare il purificatore d’aria nella camera da letto. Dormire bene respirando aria pulita aiuterà a tenere lontani problemi come asma e allergie. Un’altra alternativa per capire dove posizionare il purificatore d’aria in casa è nella stanza dove durante la giornata trascorri più tempo: un’ottima soluzione per chi è in smart working, ad esempio, è quella di posizionarlo in salotto. Il purificatore d’aria è anche perfetto per gli appartamenti pensati per essere degli open space, poiché il dispositivo è in grado di neutralizzare anche i vapori della cottura.

Per scegliere il purificatore d’aria più adatto alle tue esigenze puoi fare una valutazione dell’ambiente in cui desideri posizionarlo, ricordandoti che esistono dei dispositivi d’aria portatili che puoi spostare durante l’arco della giornata nella stanza che preferisci.

H3: Dove non posizionare il purificatore d’aria

Quel che è fondamentale è tenerlo lontano dalle fonti di calore (come i termosifoni o la stufa) o dai lavandini. In particolare, è sconsigliato posizionarlo in bagno, in cantina o in stanze particolarmente umide. L’umidità, a lungo andare, potrebbe usurare i filtri.

A cosa serve il purificatore d’aria?

Il purificatore d’aria è un innovativo dispositivo che, grazie a un sofisticato sistema di ventilazione dotato di filtri all’avanguardia, è pensato per catturare ed eliminare i composti organici nocivi per il nostro organismo. Tra questi ci sono i batteri, il polline, le muffe, le polveri e i funghi. Il purificatore d’aria H-PURIFIER 300 è progettato per garantire un’esperienza di purificazione superiore e intelligente: grazie alla sua tecnologia ultramoderna è in grado di purificare un ambiente di 20mq in soli 9 minuti. È dotato di un sensore multifunzione progettato per tenere sotto controllo in tempo reale la qualità dell’aria interna.

Il flusso d’aria a 360° distribuisce uniformemente e in tutte le direzioni l’aria purificata con movimenti ondulatori dall’alto verso il basso. Inoltre, ti permette di essere sempre connesso grazie all’App hOn e di pianificare il funzionamento anche da remoto.

Il purificatore d’aria non è un semplice elettrodomestico, è un vero e proprio alleato per la tua salute e quella dei tuoi famigliari. Basta scegliere quello più adatto alle tue esigenze e posizionarlo nel punto migliore della casa e il risultato sarà garantito.

Vedi Anche

Newsletter