Cottura a vapore: come funziona? Vantaggi nutrizionali, tecniche e segreti

null

La cottura a vapore è una tra le più salutari in cucina, perché consente di trattenere gran parte delle proprietà nutritive dei cibi e condire le pietanze solo a cin un secondo momento. Ecco le tecniche più efficaci per cucinare al vapore

Nonostante sia più lenta e meno intensa rispetto ad altri metodi, la cottura a vapore è particolarmente apprezzata per diverse ragioni. Innanzitutto, permette di realizzare ricette light e salutari poiché evita la dispersione dei nutrienti: è infatti la modalità preferibile per quei cibi ricchi di vitamina C poiché non altera le quantità contenute negli alimenti.

Ma come funziona la cottura a vapore? E quali sono i benefici? Scopri tutte le curiosità, i vantaggi nutrizionali e le tecniche per realizzare piatti leggeri ma gustosi.

Cottura a vapore: benefici

Come abbiamo detto, quella al vapore è considerata una delle modalità di cottura più salutari grazie alla sua capacità di conservare vitamine e sali minerali contenuti naturalmente negli alimenti. Com’è possibile? La conservazione delle sostante nutritive si deve al fatto che i cibi non vengono a contatto diretto con l’acqua. Infatti, durante la bollitura, i principali nutrienti vengono trasmessi per osmosi all’acqua di cottura, impoverendo i cibi.

Cucinare a vapore, inoltre, limita l’aggiunta dei grassi da condimento. Per preparare i cibi in padella, ad esempio, è necessario aggiungere condimenti come olio o burro alla pietanza: questi, essendo composti da acidi grassi, una volta scaldati rilasciano sostanze che non giovano alla salute del nostro organismo. I cibi cotti a vapore, invece, sono da condire a piacimento una volta pronti.

Cottura a vapore: come funziona e come si può realizzare?

La particolarità di questo metodo di cottura è che il vapore rappresenta il veicolo di trasferimento di calore che consente ai cibi di cuocere. Con questo metodo si possono raggiungere temperature vicino ai 100°C; tuttavia non è uno dei metodi più veloci per cucinare.

Per realizzare ricette a vapore sarà possibile utilizzare l’apposita vaporiera o una soluzione più “casalinga”, incastrando un cestello d’acciaio fiorato sopra una pentola colma d’acqua che verrà portata a bollore per riscaldare il cibo.

Infine, non tutti sapranno che anche il forno al microonde può essere un grande alleato nella cottura a vapore dei propri cibi preferiti. Grazie ai numerosi programmi disponibili, con i microonde Hoover potrai realizzare ricette salutari e gustose restringendo i tempi di preparazione: la soluzione ideale per divertirsi in cucina.

Come cuocere al vapore nel microonde?

Il forno a microonde è indispensabile in cucina: permette di cucinare proprio tutto e in svariati modi, persino al vapore. Cuocere a vapore al microonde è semplicissimo! Basta dotarsi degli appositi contenitori o delle vaporiere da microonde e posizionare due o tre bicchieri d’acqua nel fondo del contenitore o della vaporiera prima di dare inizio alla cottura dei cibi. Inoltre, grazie allo sgrassatore per microonde di Care+Protect sarà facile e veloce pulirlo dopo aver cucinato!

Per realizzare ricette light e salutari sfruttando tutto il buono del vapore, il microonde diventerà il tuo braccio destro. Con l’App hOn potrai trarre ispirazione e scoprire ricette sempre nuove!

Vedi Anche

Newsletter