Come pulire il filtro della lavatrice per mantenere la macchina igienizzata?

null

Pulire il filtro della lavatrice è un’operazione da svolgere periodicamente, per tenere l’elettrodomestico nelle migliori condizioni possibili e avere un bucato pulito

Per avere un bucato perfetto il vero segreto non è tanto un buon detersivo, quanto piuttosto avere un elettrodomestico che funziona al meglio. Il filtro della lavatrice è un componente essenziale dell’apparecchio: se è intasato o mal funzionante, i panni potrebbero, ad esempio, risultare troppo bagnati al termine del lavaggio o peggio ancora avere un cattivo odore. Quindi, come pulire il filtro della lavatrice per mantenere l’elettrodomestico sempre igienizzato e duraturo nel tempo?

Filtro della lavatrice, a cosa serve e dove si trova

Ogni lavatrice è dotata di un filtro che serve per far passare l’acqua di scarico del lavaggio e portarla al tubo di condotta, attraverso il quale verrà eliminata. Tendenzialmente esistono due tipologie di filtro: l’autopulente e il tradizionale. Qual è la differenza? Nel filtro autopulente l’acqua di scarico passa portando con sé i residui del lavaggio, mentre quello tradizionale ha bisogno di essere periodicamente pulito, di modo da garantire la corretta manutenzione della lavatrice.

La posizione del filtro della lavatrice varia a seconda del modello. Generalmente il filtro si trova, guardando la lavatrice frontalmente, in basso a destra, dove ci sarà uno sportellino. Nelle lavatrici a carica dall’alto il filtro potrebbe trovarsi nella parte posteriore.

Come pulire il filtro della lavatrice?

Dopo aver individuato la posizione del filtro della tua lavatrice, è tempo di passare alla sua manutenzione. Col passare del tempo, infatti, specialmente in prossimità del filtro si possono accumulare grasso, peli e residui di fibre che possono provocare la proliferazione di germi e ridurre l’efficienza dell’elettrodomestico. In questo senso puoi utilizzare le Tabs Igienizzanti per la lavatrice di Care+Protect che con i loro enzimi attivi sono perfette per la pulizia profonda di filtro e componenti interne della lavatrice.

In generale, considera che sarebbe bene pulire il filtro della lavatrice ogni 3 mesi, valutando anche l’utilizzo che fai della tua lavatrice. Per igienizzarlo e rimuovere lo sporco accumulato nel modo corretto dovrai prima di tutto:

  • Prendere un contenitore e degli stracci per raccogliere l’acqua che uscirà dal filtro.
  • Staccare la spina della lavatrice.
  • Chiudere l’acqua.
  • Aprire l’alloggiamento del filtro.
  • Girare la manopola del filtro in senso antiorario. Potrebbe succedere che il filtro faccia un po’ di resistenza, magari perché indurito dal calcare o da residui di sapone.
  • Svuotare l’acqua presente utilizzando il contenitore.
  • Svitare completamente il filtro ed estrarlo.

Una volta rimosso il filtro, rimuovi le tracce di sporco o residui e passalo sotto acqua calda corrente. Verifica poi che non ci siano ulteriori corpi estranei sul fondo dell’alloggiamento del filtro. A questo punto potrai riporre il filtro al suo posto, avvitandolo in senso orario.

Un ultimo suggerimento: per evitare che il filtro si intasi e, di conseguenza, la lavatrice si blocchi o lavori male, non mettere troppo detersivo, svuota bene le tasche degli abiti e scuoti la tovaglia della cucina prima di metterla in lavatrice.

Effettuare una buona e corretta manutenzione del filtro della lavatrice ti permetterà di far durare a lungo l’elettrodomestico e di avere un bucato sempre pulito, profumato e perfettamente igienizzato.

Vedi Anche

Newsletter