Back to work: come essere produttivi in smart working dopo le vacanze?

null

Con settembre le vacanze finiscono e si ritorna alla vita quotidiana, lavoro compreso. Se lavori da remoto o in modalità ibrida, devi sapere come essere produttivo in smart working e mantenere la concentrazione al rientro dalle vacanze!

Di ritorno dalle ferie si è tutti più rilassati, pronti a ricominciare a lavorare, seppur con una certa nostalgia delle vacanze. Per chi lavora da casa poi, mantenere la concentrazione senza sognare spiagge paradisiache può risultare più difficile del previsto. Ecco, quindi, qualche consiglio su come essere produttivi in smart working e migliorare notevolmente l’umore dopo la fine delle vacanze.

Come migliorare il lavoro da casa e aumentare la produttività

Distrazioni, senso di solitudine e mancanza di organizzazione possono rendere difficile lavorare da casa. La soluzione per mantenersi produttivi e motivati sta nell’essere disciplinati e responsabili. Ecco alcuni consigli che devi seguire se vuoi lavorare in modo sereno ed efficiente quando sei in modalità smart:

  • Preparati come se dovessi andare in ufficio: vestirsi bene (restando comunque comodi) aiuta a rimanere più attivi e attenti durante il giorno.
  • Pianifica gli obbiettivi della giornata: scrivi una lista delle cose da fare e delle principali attività da svolgere entro sera.
  • Concediti delle pause: ogni due ore sgranchisciti le gambe e allontana gli occhi dallo schermo, anche solo per 10 minuti.
  • Crea un ambiente di lavoro adeguato: devi sapere come organizzare la postazione del PC per riuscire a lavorare comodo e concentrato tutto il giorno.

Come organizzare una postazione smart working?

Una postazione ben organizzata e dedicata solo al lavoro è fondamentale per mantenere alta l’attenzione. Se hai una stanza libera da usare come ufficio meglio; in caso contrario, scegli un angolo di casa particolarmente tranquillo e silenzioso e posiziona la scrivania. Utilizza una sedia comoda regolabile e sistema i tuoi strumenti in maniera ordinata

Come posizionare il computer sulla scrivania? Colloca schermo e tastiera parallelamente al bordo del tavolo e posiziona il monitor a una distanza tra i 50 e gli 80 cm per non sforzare occhi e collo. Ricorda di pulire spesso la postazione e gli strumenti di lavoro con prodotti delicati per non danneggiarli, come lo sgrassatore multi-superficie di Care+Protect.

Mantieni ordinata la scrivania e circondati di elementi che mettano allegria senza distrarti troppo, come piante e fotografie. Se ne hai la possibilità, sistema la tua postazione davanti a una finestra o adiacente al giardino, visto che la bella stagione ancora lo permette.

Cosa è opportuno considerare in caso di lavoro prolungato al computer?

Quando si lavora per molte ore davanti al pc diventa ancora più importante prendersi cura della salute, fisica e mentale. Durante il giorno, ritagliati almeno 30 minuti da dedicare allo sport. Anche una passeggiata durante la pausa pranzo può diventare una routine fondamentale.

Per evitare il mal di testa a fine giornata poi, arieggia spesso casa. La qualità dell’aria è fondamentale per la salute: se abiti in città, l’inquinamento esterno potrebbe fare più male che altro. Il purificatore d’aria H-PURIFIER è la soluzione perfetta per rendere l’ambiente domestico e lavorativo più sano e sicuro. Insieme alla purificazione dell’aria poi, potrai impostare anche il giusto grado di umidità, rendendo la casa un ambiente confortevole da mattina a sera.

Vedi Anche

Newsletter