Sbarazzarsi degli odori in cucina

null

Chiudi le porte delle camere

Prima di friggere o cucinare alimenti dall’odore intenso, come il pesce, è bene prendere qualche accorgimento per evitare che l’odore si diffonda e resti in casa anche per settimane! Per prima cosa, chiudi tutti i ripostigli e le porte, soprattutto quelle delle camere da letto. A differenza delle superfici dure, i tessuti assorbono i cattivi odori e sono più difficili da pulire.

 

Aera le stanze

In secondo luogo, ricordati di aerare bene le stanze. Apri le finestre della cucina, tempo permettendo, e sfrutta cappe e ventole per eliminare i cattivi odori. Anche il sistema di condizionamento può essere un ottimo alleato, ricorda solo di cambiare i filtri regolarmente!

 

Riordina il prima possibile

La pulizia è il fattore più importante per prevenire la diffusione dei cattivi odori in casa. Comincia a pulire mentre cucini: trasferisci gli scarti nella pattumiera, tieni pulito il piano della cucina ed elimina eventuali schizzi d’olio. Subito dopo aver finito di cucinare (o di mangiare), lava piatti e pentole. Se sono molto sporchi, lasciali a bagno in acqua calda e detersivo per ridurre l’esposizione all’aria, che intensifica gli odori come quello di bruciato. Ricorda di smaltire l’olio in appositi contenitori e infine di buttare via le spugne ogni settimana in modo da evitare l’accumulo di batteri e muffe.

 

Odori e piccoli elettrodomestici

I cattivi odori non rimangono soltanto nell’aria, ma anche nei piccoli elettrodomestici che usiamo per cucinare o per conservare gli alimenti in frigo. Per eliminare gli odori dal forno, ad esempio, puoi provare una soluzione naturale: cuocere una mela sbucciata e tagliata in quattro parti a 180 °C per 15 minuti. Nel frigorifero, dopo una pulizia accurata, puoi lasciare una confezione di bicarbonato, che assorbe gli odori. Infine, i cattivi odori possono restare anche nella lavastoviglie: prova a lavare le pareti interne con una spugna imbevuta nell’aceto bianco.

 

Metodi naturali

Prova a far bollire alcune spezie, come la cannella e la buccia degli agrumi, e crea così un deodorante naturale che con il suo profumo copra i cattivi odori in cucina. Oppure lascia una ciotola piena di aceto bianco, bicarbonato o caffè sul ripiano della cucina prima di andare a letto: questi ingredienti sono in grado di assorbire gli odori in modo naturale.

 

Infine, non dimenticarti di dare un’occhiata alla gamma di cappe Hoover, il tuo alleato principale contro i cattivi odori. Per un’esperienza completa, prova H-HOOD 500 COLLECTION 5, una cappa elegante dal design minimal in vetro e acciaio. Questa cappa è dotata di un pannello di controllo touch, luci LED e filtri al carbone efficaci durante l’intero ciclo di vita di 4 mesi: un segnale luminoso ti avvisa quando è necessario cambiarli.

Vedi Anche

Newsletter